fbpx
05/01/2022

Vacanze sicure, come puoi tutelare i tuoi diritti?

Avrai certamente sentito la notizia che ha riguardato la nave da crociera MSC Grandiosa, dove circa 150 persone sono risultate positive al Covid.

Una di queste è Silvana, una commercialista, che non vedeva l’ora di passare le vacanze con i suoi figli dopo un anno difficile ed impegnativo. Purtroppo suo figlio è risultato positivo ad uno dei tamponi effettuati prudenzialmente. Che sfortuna – ha pensato Silvana – ma questa considerazione è durata ben poco. Per quanto è dato a sapere la maggior parte dei positivi sono asintomatici e nessuno di loro è necessitato di ricovero.

Però addio vacanza, addio spensieratezza e… addio soldi!

Si è appreso che è stato avviato l’iter previsto e che tutti i passeggeri positivi a bordo sono stati immediatamente isolati nelle loro cabine. Inoltre, è stato attuato il rientro a casa dei passeggeri italiani risultati positivi, che avverrà tramite mezzi protetti messi a disposizione dalla società armatrice. I passeggeri stranieri, invece, saranno trasferiti in una Rsa (Residenza sanitaria assistenziale) di Genova.

La nave proseguirà quindi il viaggio verso Civitavecchia dove ci sarà un secondo sbarco, nel frattempo, i croceristi rimarranno in isolamento nelle cabine. Sulla nave resteranno i circa 900 uomini dell’equipaggio. Possiamo solo immaginare i problemi ed i disagi che queste persone dovranno affrontare in questi giorni.

L’unica certezza, per tutte queste persone, è che il loro viaggio da favola finisce qui!

 

Se anche tu hai subito un danno durante le tue vacanze, il tuo volo è stato cancellato o hai subito un forte ritardo e hai perso la coincidenza?
Se la tua casa vacanze ad un passo dal mare, in realtà distava chilometri dalla spiaggia? O l’albergo di lusso era in realtà fatiscente?
Oppure, la tua vacanza è stata interrotta dal capo, che ti ha chiesto di rientrare in anticipo?

 

Devi sapere che puoi ottenere un giusto risarcimento!

La richiesta di risarcimento dei danni deve essere effettuata entro e non oltre 10 giorni dal rientro del viaggio.

Gruppo Mazzini ti fornisce una consulenza GRATUITA, per valutare, se nel caso concreto, è possibile agire per ottenere il GIUSTO RISARCIMENTO al danno che hai subito.

 

9 GIORNI  COSTRETTI IN CABINA

La cronaca nei giorni scorsi ci riporta anche le vicissitudini di Daniela e Luigi Panto, una coppia di settantenni di Spresiano (TV) che lo scorso novembre 2021 è rimasta per 9 giorni bloccata, per positività al Covid, nella loro cabina sulla MSC crociere e poi successivamente “scaricati a Dubai”.

Il loro “viaggio da sogno”, un regalo per il cinquantesimo anniversario di nozze si è tramutato in un incubo! Ed ora vogliono fare giustamente causa alla società!

La legge tutela, infatti, il viaggiatore per “lesione dell’interesse di godere in modo pieno del viaggio organizzato come occasione di piacere, svago, riposo senza soffrire il disagio psicofisico che accompagna la mancata realizzazione in tutto o in parte del programma previsto.”

 

VACANZA ROVINATA: COSA È RISARCIBILE?

Nel danno per vacanza rovinata sono risarcibili due voci:

  1. Danno patrimoniale per le spese sostenute;
  2. Danno esistenziale o morale (causato dalla delusione e dallo stress subito a causa del disservizio).

Devi sapere che puoi ottenere un giusto risarcimento in tutti questi casi:

  • Risarcimento del volo cancellato o ritardo volo: non si ha diritto al risarcimento nel caso in cui sia stata data informazione della cancellazione almeno 14 giorni prima della partenza. Nel caso in cui il volo alternativo, sia in un orario prossimo a quello inizialmente previsto, oppure la compagnia aerea, possa dimostrare che la cancellazione è dovuta a circostanze particolari. Se il danno che hai subito merita un risarcimento superiore agli importi standard, oppure nel caso in cui il rimborso non arrivi, puoi sempre far causa alla compagnia presso il tribunale ordinario.
  • Bagaglio smarrito, ritardato, danneggiato;
  • Overbooking – Negato imbarco (hai regolarmente prenotato e acquistato un biglietto, ma non ti hanno fatto imbarcare per mancanza di posto sull’aereo);
  • Volo aereo in ritardo ed hai perso la coincidenza con il volo successivo: il passeggero ha diritto al risarcimento solo se i due voli sono riconducibili a un unico contratto di trasporto aereo e sono operati dalla stessa compagnia aerea o da compagnie aeree appartenenti allo stesso gruppo. Qualora il volo faccia parte di un viaggio tutto compreso” la perdita di coincidenza aerea può incidere sulla riuscita della vacanza. In questi casi l’organizzatore o l’agenzia di viaggi possono essere tenuti a risarcire il danno da vacanza rovinata.
  • Risarcimento vacanza rovinata: per il riconoscimento del danno da vacanza rovinata il turista è tenuto a provare, ad esempio con fotografie, le evidenti difformità tra il contratto ed il servizio offerto.

Affidati a noi mettiamo a Tua disposizione tutti i migliori strumenti e persone perché Tu abbia la massima soddisfazione nel minor tempo possibile.

Richiedi ora una consulenza gratuita compilando il form qui:

    NON HAI TROVATO COSA STAI CERCANDO?

    Lasciaci i tuoi recapiti per poterti contattare!

      Top
      ×

      Powered by WhatsApp Chat

      × Come possiamo aiutarti?